Catalogo

Catalogo


Il potere dei senza potere
Interrogatorio a distanza con Václav Havel

A cura di Ubaldo Casotto e Francesco Magni



A quarant’anni dalla sua pubblicazione l’attualità del tema al centro del libro di Havel, pur nelle mutate circostanze storiche, è evidente: il ruolo politico della verità, il protagonismo della società e la forza di cambiamento della vita nella verità. All’ideologia, per sconfiggerla, non si oppone un’altra ideologia, ma una vita che ha il coraggio delle sue ragioni, inevitabilmente “politiche”. In questa prospettiva è emblematico l’episodio dell’ortolano, ripreso anche nella scelta allestitiva del percorso.
La mostra si svilupperà come una lunga intervista ad Havel stesso: le domande sono formulate oggi, le risposte tratte liberamente dai suoi libri, per scoprire, attraverso la sua vita, le parole, il pensiero e le inquietudini che cosa può segnare davvero la vita di un popolo.
Testimonianze e contributi di giovani che leggono Havel oggi per la prima volta, e di personalità che lo hanno conosciuto metteranno in relazione le sue parole con la contemporaneità. La ricchezza del suo pensiero e la forza della sua testimonianza sono di una sorprendente attualità. Leggendo Havel, rivedendolo in video “storici”, nel senso che hanno fatto la storia, ognuno potrà paragonare le urgenze dell’oggi con il suo messaggio: tutto ricomincia dall’io.

Anno di presentazione
Questa mostra è stata realizzata in occasione della manifestazione “Meeting per l’Amicizia fra i popoli”, anno 2019